La Carovana dello Sport Integrato è approdata a Lignano Sabbiadoro, dove è stata protagonista di una ricchissima due giorni

L’Equipaggio 3 ha preso il timone della Carovana dello Sport Integrato ed è stato subito protagonista di una due giorni coinvolgente a Lignano Sabbiadoro (Friuli Venezia Giulia). Dopo aver ricevuto il testimone dal secondo equipaggio, che ha concluso la propria avventura in quel di Vigasio, la comitiva Csen ha raggiunto la cittadina in riva al mare Adriatico ed è stata accolta con tutti gli onori dalla comunità locale. Domenica pomeriggio, nella sala stampa dello stadio “G. Teghil” di Lignano Sabbiadoro, è andato in scena l’evento “Benvenuta Carovana”, che permesso di presentare alle autorità la Carta dei Valori dello Sport Integrato. “Siamo onorati di ospitare nella nostra Regione una Carovana di valori così importanti – ha detto Riccardo Riccardi, vice presidente Regione Friuli e Assessore alle Politiche Sociali - l’integrazione è un presupposto fondamentale per la nostra società. Speriamo che l’iniziativa abbia successo e contribuisca a innalzare la qualità di vita delle persone con disabilità”. A fare gli onori di casa il sindaco di Lignano Luca Fanotto: “Siamo felici di rappresentare la nostra Regione in questa iniziativa così meritevole. In tutti questi anni Lignano, grazie a ingenti investimenti regionali, ha costruito impianti sportivi utili all’integrazione. Complimenti a Csen per essersi fatta portavoce di valori così importanti”. Sulla stessa lunghezza d’onda l’Assessore allo Sport Alessandro Marosa: “Ci siamo buttati a capofitto fin da subito su questo progetto – ha ammesso - la Carovana porta con sé dei valori condivisibili e già presenti nella nostra comunità. Promuovere la nostra regione e, al tempo stesso, i buoni intenti portati avanti da Csen è un’occasione che vogliamo sfruttare”.

Nel corso dell’evento di presentazione sono intervenuti anche Giuliano Clinori, “punto di riferimento” della tappa friulana in qualità di tutor regionale, e Stefano Gigante, insegnante dell’Istituto Tecnico Economico per il Turismo “Pietro Savorgnan di Brazzà”, che, nel percorso di alternanza scuola-lavoro ha contribuito a redigere la Carta dei Valori dello Sport Integrato. Da segnalare, infine, i graditissimi interventi del delegato Coni per la provincia di Udine Alessandro Talotti (già altista di livello internazionale), della campionessa mondiale in carica di pattinaggio artistico a rotelle Silvia Stibilj e dell’Assessore alla Cultura del Comune di Lignano Ada Iuri. Tutti hanno speso parole di encomio per il progetto e hanno sottoscritto la Carta dei Valori.

Dopo aver visitato la città e la sua incantevole spiaggia, gli atleti e i coordinatori dell’Equipaggio 3 hanno potuto cimentarsi nel loro “esordio” sul campo della Palestra Comunale di Lignano Sabbiadoro. La gara, che ha divertito ed incuriosito il numeroso pubblico, ha visto prevalere la squadra blu con il risultato di 11-8.

LA FORMAZIONE – Lunedì pomeriggio, sempre nella sala stampa dello Stadio Comunale Teghil, si è tenuto l’evento di formazione per docenti e operatori del settore sportivo, sociale e socio-sanitario sui temi dello Sport Integrato e dalla Carta dei Valori.

LA DODICESIMA TAPPA – Archiviata con soddisfazione la tappa friulana, la Carovana si è rimessa in marcia verso Cavalese (Trentino Alto Adige), dove mercoledì disputerà una nuova partita utile a spargere il verbo del Football Integrato.

Agenzia Uffici Stampa Directa Sport